Annibale Rebaudengo
Didattica pianistica

 

Annibale Rebaudengo è stato docente di Pianoforte al Conservatorio “G. Verdi” di Milano dove ha insegnato anche Metodologia dell’insegnamento strumentale e Improvvisazione. Da otre tre decenni svolge attività di formazione e aggiornamento degli insegnanti di strumento in istituzioni pubbliche e private, dai Conservatori all’Accademia della Scala. Come concertista ha suonato con il Trio Casella, in Duo pianistico con M. Cristina Carini e con il violoncellista Aldo D’Amico. Attualmente tiene concerti come solista e  con il soprano Valentina Pennino. Ha vinto a Parigi il Grand Prix du Disque con il contralto Clara Wirz con un’incisione di Lieder di R. Schumann. Nel 2017 e 2019 sono usciti un doppio CD di tutte le Sonate di J. S. Bach per flauto e pianoforte e uno con musiche di C. Ph. E. Bach con la flautista Francesca Pagnini editi da Veermer, nel 2018 un CD con il soprano Valentina Pennino, Träume the golden songs edito da Urania Records. 

Per i pianisti ha pubblicato Leggere e improvvisare, Carisch, 2008: un testo dedicato alla lettura a prima vista e all’improvvisazione. Ha pubblicato inoltre saggi sui processi d’apprendimento musicale/strumentale in Orientamenti per la didattica strumentale, LIM,  2007; Gli adulti e la musica. Luoghi e funzioni della pratica amatoriale, EDT, 2005. Scrive periodicamente su Musica Domani. Presidente nazionale della Società Italiana per l’Educazione Musicale (SIEM) dal 1996 al 2005, ha fatto parte delle Commissioni ministeriali che hanno portato a ordinamento le Scuole Medie a Indirizzo Musicale e progettato i Licei musicali. 

Annibale Rebaudengo.jpg