TITLE

03/18/2017 20:00 To 21:00 | Firenze, Via Pietrapiana 32

Il VI Concerto Fiori Musicali della Stagione 2016-17 sarà per Canto e Pianoforte, si terrà presso il Centro Studi Musica & Arte, il 18 marzo 2017 alle ore 20.00

Dedicato a Franz Schubert

“Cerco di decorare la mia immaginazione, per quanto posso” F. Schubert

Andrea D’Amelio – basso,

Pier Paolo Vincenzi – pianoforte

Franz Schubert:

Die schöne Müllerin D 795 op.25

Nato ad Orvieto nel 1980, Pier Paolo Vincenzi ha iniziato giovanissimo lo studio del pianoforte nella sua città natale, nella classe di Elisa Attioli. Nel 1999 ha conseguito la maturità classica con votazione 100/100. Si è diplomato in pianoforte a 20 anni col massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Pareggiato “G. Briccialdi” di Terni, sotto la guida di Andrea Trevisan. Ha proseguito gli studi seguendo i corsi di perfezionamento pianistico di Pier Narciso Masi. Ha frequentato la classe di Masi anche all’Accademia Internazionale “Incontri col Maestro” di Imola, conseguendo nel 2007 il Diploma Master triennale in musica da camera in duo col violinista Matteo Cossu. Ha frequentato come allievo effettivo numerose masterclass tenute da docenti come Massimiliano Damerini, Alexander Lonquich e Guido Salvetti. E’ stato più volte allievo effettivo dei Wiener Meisterkurse nella classe del Prof. Martin Hughes. L’intensa attività concertistica lo ha portato ad esibirsi in recital, come solista con orchestra ed in formazioni cameristiche, riscuotendo ovunque unanimi consensi di pubblico e di critica. Ha registrato nel 2013 per la Brilliant Classics la produzione pianistica integrale di Richard Wagner e nel maggio 2015 è uscito un suo un doppio CD, per Brilliant Cassics, con l’integrale del Vaterländischer Künstlerverein di Anton Diabelli, comprese le celebri “33 Variazioni su un Walzer di Diabelli” op. 120 di L. van. Beethoven. Ha registrato inoltre, per Meridian Records, le Sonate op. 24 e op. 39 di Carl Maria von Weber. Le sue interpretazioni sono state ottimamente recensite da critici, radio e riviste specializzate, come la radio tedesca MDR – Figaro, RSI Rete due – Radiotelevisione Svizzera, WDR 5 (Germania), il “KulturSpiegel”, prestigioso inserto culturale di “Der Spiegel”, la Süddeutsche Zeitung, “il Venerdì di Repubblica”, Fanfare magazine, Diapason, American Record Guide, Diapason, Gramophone, Musica, Classic Voice, La Repubblica. Sue esecuzioni sono state trasmesse, inoltre, da importanti radio nazionali ed internazionali, come Radio Classica, Rete Toscana Classica, Radio 3 Rai, BBC 3 (Regno Unito), ABC radio (Australia), Radiofrance, Emisora Hjut 106.9 FM (Colombia), MDR-Figaro (Germania), WDR 3 (Germania), WQXR (Usa), Radio New Zealand. Ha interpretato, insieme al basso Andrea D’Amelio, alcuni dei più importanti cicli liederistici, come il Winterreise di Schubert, le Romanzen aus Magelone di Brahms e la Michelangelo Suite di Shostakovich. E’ docente di pianoforte presso la Scuola comunale di Musica di Scandicci e presso il corso per Tecnico Qualificato in Musicoterapia presso il Centro Studi Musica e Arte in Firenze. E’ inoltre docente di Musica da Camera presso l’Accademia Musicale di Firenze ed il Centro Studi Musica e Arte, dove è anche docente del corso di Armonia e di pianoforte. E’ stato docente di pianoforte presso le scuole comunali di Orvieto e Todi. E’ laureato in Ingegneria Elettronica presso l’Università degli Studi di Perugia.

Andrea D’Amelio si è diplomato in canto presso il Conservatorio di musica “Luigi Cherubini” di Firenze; successivamente ha proseguito i suoi studi sotto la guida di Pietro Masi.

Vincitore di alcuni concorsi nazionali ed internazionali ha collaborato con istituzioni musicali quali l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro Marrucino di Chieti, il Teatro Rossini di Lugo di Romagna, esibendosi principalmente in ruoli d’Opera della tradizione italiana quali Uberto (La serva padrona), Don Bartolo (Il barbiere di Siviglia), Blansac (La scala di seta), Sparafucile (Rigoletto), Sagrestano (Tosca), Betto (Gianni Schicchi) e Colline (La bohème).

Ha interpretato la musica da camera di F. Schubert (Winterreise), R. Schumann (Dichterliebe), J. Brahms (Romanzen aus Magelone, Vier ernste Gesänge), G. Mahler (Kindertotenlieder), D. Shostakovich (Michelangelo Suite) e G. Ligeti (Lux Aeterna) in importanti rassegne come il Ravennafestival e l’Estate Fiesolana.

Dal 2005 lavora nel Coro dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia; nelle passate stagioni sinfoniche e da camera è stato diretto come solista da Antonio Pappano nella Petite Messe Solemnelle di G. Rossini, da Federico Maria Sardelli nel Te Deum di G.B. Lully, da Tonino Battista nel Miserere di Arvo Pärt, da Filippo Maria Bressan in Der Rose Pilgrfahr di R. Schumann, da Vladimir Askenazij nella Fantasia corale di L. van Beethoven, da Christian Zacharias nel Te Deum di A. Bruckner e da Fabio Biondi nella Messa dell’Incoronazione di W.A. Mozart.

Richiedi Informazioni

Concerti

Il prossimo concerto

X Stagione Fiori Musicali 2020

Firenze, via Pietrapiana 32
20:00
12-12-2020

Siamo felici di annunciarvi che la Decima Edizione dei Fiori Musicali prenderà il via Sabato 25 gennaio, come sempre alle ore 20 nella Sala Concerto…

Dettagli

Tutti i nostri concerti